Consumo di carburante e valori di emissione di tutti i veicoli promossi in questa pagina - Consumo ed Emissioni combinato: 15 - 11 mpg

Il meglio di Lamborghini dalla Monterey Car Week

Torna indietro

[[ formattedDate ]]

L’edizione limitata della Aventador SVJ 63 Roadster, l’omaggio alle vittorie nella "36 Ore della Florida" con la Huracán EVO GT Celebration, un’esclusiva Aventador S interpretata dallo street artist statunitense Skyler Grey: la Monterey Car Week di quest’anno è stata accompagnata da un’impressionante carrellata di presentazioni di nuove supersportive.
Per un'immersione totale nel mondo Lamborghini al più esclusivo degli eventi automobilistici, la Lamborghini Lounge Monterey ha ospitato proprietari di Lamborghini, VIP, influencer e amici garantendo una brand experience a tutto tondo. Nella lussuosa villa vi erano un’area per la personalizzazione Ad Personam e sessioni di sketch dal vivo con i designer del Centro Stile. Nella Lamborghini Lounge Monterey, oltre a un’esposizione della gamma completa di vetture della Casa di Sant'Agata, tra cui la Huracán EVO ed EVO Spyder, sono state svelate anche alcune edizioni speciali.
A conclusione di uno straordinario weekend, sul Concept Lawn del celebre Pebble Beach Concours d’Elegance, domenica è stata presentata una classe speciale dedicata alla Lamborghini Miura denominata precisamente “Group N - Lamborghini Miura.” Tra le premiate vi è Best in class la Miura SV del 1972 del Presidente della FIA Jean Todt, seconda la Miura P400 del 1968 appartenuta allo Shah di Persia, terza classificata la Miura P400 del 1968 che fu utilizzata per la scena introduttiva del film “The Italian Job”. La prima e la terza vettura sono state rispettivamente un restauro totale di 14 mesi, ed un restauro parziale di 6 mesi, operati entrambi dal Lamborghini Polo Storico.