Fammi una domanda

NEWS

Stephan Winkelmann: nuovo Presidente e AD di Lamborghini

18 Novembre 2020

Stephan Winkelmann ritorna in Automobili Lamborghini in qualità di nuovo Presidente e Amministratore Delegato dal 1° dicembre 2020; succede a Stefano Domenicali, che assumerà la carica di CEO di Formula 1 dal 2021.

Durante il periodo in cui è stato Presidente e Amministratore Delegato di Automobili Lamborghini dal 2005 al 2016, Stephan Winkelmann ha trasformato l’azienda rendendola leader mondiale tra i produttori di supersportive. Sotto la sua guida sono stati introdotti modelli iconici e all’avanguardia, partendo dalle prime vetture basate sulla Gallardo e spaziando poi dalle introduzioni della V10 Huracán e della V12 Aventador fino alle edizioni limitate e alle one-off, raggiungendo diversi nuovi record di vendite. Nel 2015 è stato annunciato il Super SUV Urus, che ha segnato l’inizio di una nuova era per l’azienda.

Stephan Winkelmann commenta: “Per me è un grande onore e piacere guidare queste due aziende uniche con le loro automobili straordinarie. Non vedo l’ora di affrontare questa nuova sfida. Se Bugatti è sinonimo delle hypercar sportive migliori, più potenti, eleganti e lussuose al mondo, Lamborghini è l’espressione iconica delle supersportive più esclusive grazie a un design e livelli di innovazione straordinari. La vena creativa di entrambe le aziende non si è affatto esaurita: il mondo avrà certamente delle sorprese.”

Da quando è entrato a far parte di Automobili Lamborghini nel 2016, Stefano Domenicali ha portato avanti il processo di trasformazione con l’introduzione del Super SUV Urus nel 2018 e una crescita significativa del brand a livello mondiale. Negli ultimi quattro anni, lo stabilimento di produzione di Sant’Agata Bolognese è raddoppiato, sono stati assunti oltre 700 dipendenti e la brand awareness ha toccato livelli che non hanno precedenti nella storia dell'azienda. La crescita delle vendite globali è stata ancora più significativa, con 8205 vetture consegnate ai clienti, il che segna un raddoppio dei volumi rispetto al periodo precedente all’introduzione di Urus; sono stati raggiunti record di vendite in tutte le tre principali aree di mercato: Americhe, EMEA e Asia Pacifico, con un fatturato di 1,81 miliardi di euro nel 2019.

Stefano Domenicali commenta: “Intraprenderò una nuova sfida professionale con la consapevolezza di aver vissuto l'esperienza di un’organizzazione straordinaria e di colleghi eccezionali: sono molto legato agli uomini e alle donne della famiglia Lamborghini. Insieme abbiamo raggiunto traguardi incredibili, battendo un record dopo l’altro. Lascio l’azienda in un momento positivo, sapendo che la solida strategia a lungo termine messa in atto garantisce un futuro luminoso e duraturo al brand. Ringrazio Audi e il Gruppo Volkswagen per il loro continuo sostegno durante questi anni di collaborazione. L’esperienza in Automobili Lamborghini è stata eccezionale per me, sia dal punto di vista personale sia da quello professionale. È stato un vero privilegio e auguro a Stephan Winkelmann un grande successo alla guida di questa fantastica realtà.”