Fammi una domanda

NEWS

Lamborghini ancora sul podio della 24 Ore di Daytona col team Paul Miller Racing

1 Febbraio 2021

Lamborghini sale sul podio della 24 Ore di Daytona per il quarto anno consecutivo, grazie al terzo posto in classe GTD conquistato dal Factory Driver Andrea Caldarelli, affiancato da Bryan Sellers, Madison Snow e Corey Lewis.

Il poker di vittorie è sfuggito di mano ma l’equipaggio della Huracán GT3 Evo n. 1 del team Paul Miller Racing, per lunghe ore è sembrato in grado di poter lottare per il successo, dopo una partenza in rimonta dal fondo dello schieramento. 

La 59esima edizione della classica dell’endurance statunitense, primo appuntamento dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship, è iniziata sabato alle 15.40 ora della Florida, con tre Huracán GT3 Evo in griglia.

Scattata dal terzo posto, la n. 111 del team GRT Grasser Racing Team (affidata ai piloti ufficiali Mirko Bortolotti e Marco Mapelli, affiancati da Rolf Ineichen e Steijn Schothorst) è costretta a tornare ai box per un problema elettrico; stessa sorte subita dalla 19 (con i Factory Driver Franck Perera e Albert Costa più Misha Goikhberg e Tim Zimmermann).

A difendere i colori Lamborghini rimane solo la vettura di Paul Miller Racing, vincitrice dell’edizione 2020: grazie a una efficace strategia soste e al ritmo sostenuto mantenuto dai quattro piloti, dopo sei ore di gara la n. 1 è seconda, in lotta per la leadership.

Una posizione che consente all’equipaggio di guadagnare punti preziosi per la classifica della Endurance Cup, così come quelli raccolti a sei ore dal termine, quando Caldarelli lascia la vettura a Snow in terza posizione.

E alle 15.40 di domenica la n. 1 taglia il traguardo al terzo posto: tra i piloti un pizzico di rammarico ma anche grande soddisfazione per aver condotto una gara quasi impeccabile, regalando a Lamborghini il sesto podio nelle ultime quattro edizioni.

La prossima sfida è già alle porte: il 20 marzo si corre la 12 Ore di Sebring dove Lamborghini cerca il terzo successo dopo le vittorie del 2018 e 2019.