Fammi una domanda

NEWS

Lamborghini domina la 3 Ore del Nürburgring

5 Settembre 2021

Lamborghini centra la prima vittoria stagionale nella Endurance Cup del Fanatec GT World Challenge Europe powered by AWS al Nürburgring, grazie a una prestazione perfetta dei Factory Driver Mirko Bortolotti, Andrea Caldarelli e Marco Mapelli, che si sono alternati al volante della Huracán GT3 Evo numero 63 dell’Orange 1 FFF Racing Team, rimasta al comando dal primo all’ultimo giro della gara. 

I tre piloti ufficiali si sono distinti fin dalle qualifiche, mettendo a segno il miglior tempo e la terza pole position in quattro gare della Endurance Cup. Alle 14.45 bandiera verde: Marco Mapelli scatta bene dalla prima posizione e in curva 1 si difende dall’attacco della Mercedes n. 88, prendendo il comando della gara. Mapelli alza il ritmo per creare un distacco sugli inseguitori: al termine della prima delle tre ore di gara rientra ai box e lascia la n. 63 a Caldarelli con un vantaggio di 3,2 secondi sul diretto inseguitore. Al termine delle soste, grazie a un pit stop di 1:09.3, Caldarelli è saldamente al comando e stacca di 7 secondi la Mercedes n. 88. Grazie a una lunga serie di giri veloci il pilota abruzzese crea un ampio margine sugli avversari: dopo 60 giri e due ore di gara Bortolotti prende il volante per lo stint finale. 

A 40 minuti dal termine Bortolotti è saldamente al comando con 34” di vantaggio, quando la direzione gara fa intervenire la safety car a causa di una vettura ferma in pista. La safety ricompatta il gruppo: al giro 72 viene data bandiera verde e il distacco sulla Mercedes n. 88 pilotata da Gounon è ridotto a poco più di 3”. Bortolotti inizia subito a spingere e riesce a ricreare un margine sul suo inseguitore, rallentato da alcune vetture doppiate. Un secondo intervento della safety car a causa di un fuoripista consente a Gounon di portarsi alle spalle della Huracán n. 63 senza tuttavia riuscire ad attaccare Bortolotti, che taglia il traguardo per primo dopo 87 giri. Quarta la Huracán n. 163 del team Emil Frey Racing, affidata ai Lamborghini Factory driver Giacomo Altoé e Albert Costa, affiancati da Norbert Siedler che precedono i compagni di scuderia Luca Ghiotto, Konsta Lappalainen e Arthur Rougier sulla n. 114. 

Completano un fine settimana perfetto le vittorie di classe in Silver Cup e Pro-Am Cup grazie a Ricardo Feller, Alex Fontana e Rolf Ineichen sulla Huracán n. 14 del team Emil Frey Racing e Stefano Costantini, Phil Keen e Hiroshi Hamaguchi al volante della vettura n. 19 del team Orange 1 FFF Racing. Successo anche negli esports con Arthur Rougier (Emil Frey Racing) che si è aggiudicato il primo titolo nel campionato di simulazione Fanatec Esports GT Pro Series.