Fammi una domanda

NEWS

Lamborghini: anche la logistica si fa green

11 Giugno 2021

In occasione della Giornata Internazionale dell’Ambiente del 5 giugno, Lamborghini annuncia un ulteriore passo in direzione di un futuro sempre più ecosostenibile, anche in materia di logistica aziendale: grazie all’accordo con ÖBB Rail Cargo Group, infatti, il trasporto delle scocche Urus dalla Germania all’Italia sarà sostituito con il trasporto su rotaia, che permetterà di ridurre dell’85% le emissioni di CO2.

L’iniziativa spiana la strada al percorso annunciato con il programma globale “Direzione Cor Tauri”, che prevede un passaggio totale all’ibrido entro il 2024 e la visione di un nuovo modello full electric nella seconda metà del decennio. Grazie a un investimento epocale di oltre 1,5 miliardi di euro entro i prossimi 4 anni, il programma condurrà alla decarbonizzazione dei futuri modelli Lamborghini e della sede di Sant’Agata Bolognese, con un obiettivo di abbattimento del 50% delle emissioni di CO2 sull’intera gamma a partire dal 2025. 

Stephan Winkelmann, Presidente e CEO di Automobili Lamborghini, ha dichiarato: “Continua il nostro percorso di decarbonizzazione, che si traduce in azioni tangibili. Dopo l’annuncio del programma Direzione Cor Tauri ora presentiamo un ulteriore tassello di questo nostro piano integrato, con cui vogliamo dare risposte concrete alle sfide ambientali di oggi con azioni sui nostri prodotti e sul sito di Sant’Agata Bolognese.”

L’iniziativa è dunque parte integrante della visione del brand: un approccio sostenibile a 360° che va dalle linee di produzione agli uffici, passando dall’attenzione verso i dipendenti fino alla catena dei fornitori, che ha permesso al sito di Sant’Agata Bolognese di ottenere nel 2015 l’ambito traguardo della certificazione CO2 neutrale.