Fammi una domanda

NEWS

Lamborghini Miura SV: l’iconica supercar compie 50 anni

14 Aprile 2021

La Miura SV, la Lamborghini d’epoca di serie più ambita dal mercato, festeggia il 50° anniversario. Nata nel marzo 1971, la Lamborghini Miura SV ha sostituito in breve tempo il modello S, diventando la migliore tra tutte le versioni Miura prodotte e la più alta espressione del concetto di “supercar” della sua epoca.

Il motore della SV era ancora più potente, con 385 CV a 7850 giri/min. e una coppia motrice di 40,7 kgm a 5750 giri/min. Grazie anche alle regolazioni dei 4 carburatori triplo corpo della Weber, sempre del tipo 40IDL3C, e all’innovativo sistema di lubrificazione separato tra motore e cambio, la Miura SV raggiunse numeri record per l’epoca, con una velocità superiore ai 290 km/h e il chilometro raggiunto in poco meno di 24 secondi con partenza da fermo.

Pur mantenendo la stessa impostazione generale della S, la Miura SV adottava un telaio più rigido e rinforzato, sospensioni posteriori riviste nei punti di ancoraggio e nella forma di bracci con una carreggiata maggiorata di quasi 130 millimetri. Utilizzava pneumatici di diversa misura tra l’anteriore ed il posteriore, con cerchi posteriori personalizzabili che passavano da 7 a 9 pollici ed adottano coperture da 255. Inoltre, presentava parafanghi posteriori più larghi, luci posteriori di diverso disegno, e un cofano anteriore senza le famose “ciglia” di contorno ai fari. 

Raggiunta la 150a unità, l’iconica Miura SV uscì di produzione nel 1973. L’ultimo modello, ordinato da Walter Wolf nel 1975, è conservato al MUDETEC di Sant’Agata Bolognese.

Con la velocità e la sinuosità della Miura SV si chiuse definitivamente un’epoca d’oro, durante la quale un piccolo gruppo di giovani uomini animati da una innata passione poté realizzare quella che per molti è stata, e rimane, la più bella vettura mai prodotta.